Adulti in vancanza

Si riapre la stagione estiva qui a Caorle…e a noi tocca lavorare!!!!Inoltre il tempo è pessimo, percui la gente va a fare compere e per me, che sono commesso in libreria, vuol dire ALTRO LAVORO!! Che pacchia!!!

Comunque mi stò accorgendo di cose agghiaccianti…vedo famiglie con il passeggino (di quelli nuovi, con l’autoparcheggio e l’airbag,misure:90*180m) tutte sorridenti e allegre,poi entrano in negozio, li saluto, non ottengo risposta (educazione prima di tutto),poi, l’inevitabile..il figlio vede la nuova invenzione dei “gormiti” (o le “winx” per le bambine) e li è FINITA!!!I genitori diventano mezzi matti per questi bambini:”vuoi questo?Preferisci questo?” e stanno anche MEZZ’ORA per comperare una gomma al bambino!!

Oppure capita che arrivi qualche omone grosso e alto che ti chiede:”avete le bustine con i giocattoli dei gormiti ?(chiedono solo quello)” rispondo no, e lui “porca miseria!!!” tutto disperato!!!Perchè poi il piccolo re di casa lo mette in castigo…Ma che genitori sono mai questi????Adesso, mentre scrivo questo post( A MIO RISCHIO), c’è una donna nell’angolo bimbi…è li da tre quarti d’ora in cerca di un regalo per il figlio di 5 anni…ma come si fa?!Molte altre sarebbero le storie da raccontare..ma sono arrivati gli scatoloni di libri da mettere in ordine…quindi al lavoro..

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Genitori e figli. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Adulti in vancanza

  1. Igor R. ha detto:

    Militare per tutti !! 😄

  2. vianello ha detto:

    bè..magari in miniera e con il petrolio è un pò roppo…ma come idee mi trovo pienamente d’accordo con te Pagotten2…si dovrebbero riesumare i vecchi valori perduti

  3. …la solita gente viziata…
    …dovremo portare la gente a vivere nelle caverne
    a scavare in miniera
    ad estrarre petrolio in Nigeria…
    …e poi vedi chi va a comperare i Gormiti…

  4. Igor R. ha detto:

    e lì è FINITA !! 😄
    nota inutile ma mi fa venire un dubbio…..tu hai detto ALTRO LAVORO..che pacchia!!
    ma tecnicamente che pacchia non si usa per dire che c’è poco da fare e quindi pacchia nel senso di stare tranquilla e fare poco?? mmm
    dai vian continua a lavorare arduamente hehe 🙂

  5. pieraisgro ha detto:

    Quale sarà la sorte culturale del nostro Belpaese?
    Gli italiani, per i libri, spendono solo 65 euro l’anno!
    La lettura è informazione ma con un libro si può anche viaggiare in mondi lontani…
    L’esperienza del leggere dovrebbe gratificare, dovrebbe essere piacevole e accattivante e per fare questo bisognerebbe cominciare a leggere prima possibile…da bambini!…portare i bimbi in libreria ed esplorare, insieme a loro, quel bellissimo mondo che può essere compreso anche dai più piccoli
    (scegliendo i canali comunicativi adeguati a ogni età!).

  6. bobcarr ha detto:

    fantastico: il lavoro estivo in libreria, non saprei chiedere di meglio (oltre al dolce far niente); la libreria è un palcoscenico ideale, un osservatorio privilegiato sul costume e le abitudini intellettuali della gente. Il nostro Vianello ha capito bene l’idea e si è già attrezzato alla bisogna.
    Ora che ci hai fatto gustare questo spaccato sulle abitudini dei moderni genitori pretendiamo che tu continui periodicamente a tenercene informati. Bravo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...