Adulti in vacanza 2

La prima puntata si era conclusa con padri disperati per i gormiti, figli che vogliono tutto ecc..

Ormai i sono convinto che i genitori non esistano più…o almeno che stiano scomparendo…perchè da dietro il banco della libreria ho visto di tutto e di più…e siamo solo a luglio!!! L’ultimo genitore-tipo: si vedono prima i bambini, che entrano e sistematicamente toccano tutto, poi, una mezz’ora dopo, arrivano i genitori, belli e abbronzati, che zitti la nell’angolo, lasciano che i figli si divertano al parco giochi. Allora io prendo e vado a dire ai piccoli “angeli del Signore” :”Scusa, puoi non toccare, perchè sennò lo rompi”. Mostro!!!Come osi toccare il mio sacro figlio!!!!! Prendono e se ne vanno offesi!!!!! Oppure dicono :”Non toccare, sennò il signore ti sgrida”…Ma dovresti essere tu il genitore che sgrida, non io…altrimenti perchè non fanno accanto agli asili delle aule per far sgridare i figli da altri?Niente, non capiscono più come fare il lavoro più importante del mondo, far crescere degli uomini e delle donne!!!Si è passati da un estremo all’altro: se prima ai bambini venivano impartite punizioni severe, adesso vengono innalzati a stato di puri esseri intoccabili…

Questa voce è stata pubblicata in Genitori e figli. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Adulti in vacanza 2

  1. pieraisgro ha detto:

    …non so perchè ma avrei voluto rendere donna Thomas Gordon!! Perdonatemi.

  2. pieraisgro ha detto:

    E’ davvero interessante leggere ” genitori efficaci” di Thomasa Gordon, educare figli responsabili…( i genitori dovrebbero prepararsi a questo difficile mestiere)!

  3. bobcarr ha detto:

    @vianello Fare i genitori non è proprio il mestiere più facile del mondo: se sei rigoroso e severo rischi di crescere dei figli insicuri, con scarsa autonomia, che tardano a diventare adulti; se sei liberale rischi di tirar su dei bulletti che fanno quello che vogliono e presto ti mettono le scarpe in testa; se cerchi il dialogo con loro trattandoli da tuoi pari o “amici” come si usa dire, rischi che crescano senza i punti di riferimento della solidità della figura paterna e materna. Insomma, in ogni caso hai sbagliato e quindi la soluzione finale è unica: non avere figli. Così sembra che abbiano interpretato gli inglesi perché è notizia recente che in Inghilterra il numero dei “single” abbia superato il numero delle coppie.
    Per intanto concluderei dicendo quello che penso dei genitori che hai descritto nel post: sono dei c…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...