Ragazzi e la TecnoMania : Il Pc e Internet

Alzi la mano chi non ha il pc a casa…allora nessuno? Come immaginavo.

Più importante del letto, più importante del wc, il computer è diventato negli anni un pezzo immancabile nella vita di tutti. Rimpiazza la calcolatrice, la machina da scrivere, il (sacro) libro da leggere…proprio tutto, anche l’essere umano, si, una macchina può sostituire un uomo!

Impossibile!!Non è vero!!..A no?

– Nuova ipotesi scientifica sul BIG BANG: Dio digitò “Pkunzip universo”.

-Se vuoi conoscere veramente una persona, guarda il suo Hard Disk!

Sono frasi umoristiche trovate…in Internet!!

Perchè Internet può tutto, ti dice tutto…questo potere però lo meritiamo? E soprattutto lo sappiamo usare?

Qual è lo scopo di Internet? Informare? Si, ma qual è l’informazione giusta tra le milioni che si trovano per la rete?Forse quella razzista, raccontata però con una barzelletta?Oppure quella dei tg online, come se non fossero corrotti e di parte?Scaricare? Ok, ma a tuo rischio e pericolo in quanto è illegale.Giocare ai videogame?Un altro modo per crearti delle illusioni,per farti vivere in un’altra realtà, facendoti scappare dalla tua, ma poi?Una volta che il gioco finisce?

You tube…idea originale e rivoluzionaria..diventare famosi per 5 minuti..famosi…o ridicoli?Ho visto più commenti di odio e disprezzo in youtube che negli stadi (Ottima idea per un post, la violenza nello stadio).

Non sappiamo gestire tutto questo potere…tutto ci è accessibile, basta un click e tutte le porte si aprono.

Un ragazzino di 13-14 anni può visitare facilmente siti vietati ai minori, si, proprio quelli porno.

Non ci sono abbastanza misure di sicurezza, la quale dovrebbe essere assicurata dai genitori, ma i miei post precedenti dimostrano che i genitori ormai non bastano più.

Penso che Google possa porre un freno a questo almeno a questo problema…il più grande e famoso motore di ricerca deve poter LIMITARE le ricerche stesse..perchè non è giusto che sia possibile trovare l’esecuzione dei soldati italiani in iraq senza censura e con l’audio addirittura migliorato!!!

Oltre al danno, la beffa:

“Mentre nel nostro Paese si sta ancora procedendo a rilento per portare la banda larga ovunque, in Lettonia e in Estonia i ragazzi possono collegarsi alla Rete in modalità wireless su autobus di linea o treni pendolari. Proprio questo dato dovrebbe allarmare: Paesi che fino a poco tempo fa venivano considerati appena sopra il terzo Mondo, in realtà hanno conosciuto un exploit incredibile riguardo l’innovazione tecnologica ed oggi stanno ponendo le basi per essere autorevoli concorrenti nello sviluppo e nei mercati. Il nuovo digital divide che si profila all’orizzonte non riguarda più la semplice possibilità d’accesso a Internet, ma il suo utilizzo avanzato, per fare e-business, accedere ai servizi del pubblico e del privato, creare valore e sviluppo. E in tutto questo il ruolo dei giovani è fondamentale per non restare indietro.”

Buissnessonline.it

Cioè non solo non sappiamo usare quello che abbiamo, ma è addirittura roba “vecchia”!!!

A voi commenti e considerazioni…

Questa voce è stata pubblicata in Generale, Giovani, Informatica, Società, Varie e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a Ragazzi e la TecnoMania : Il Pc e Internet

  1. yawal ha detto:

    Pagotten, dovresti fare un favore al pianeta e suicidarti.
    Io non credo che tu abbia davvero investito due gatti e che faccia solo dell’idiotissimo cinismo o sarcasmo, o chiamalo come ti pare purché ti vada di traverso.
    Se sei quello che ha investito il mio gatto, ti trovo.
    Se ti trovo ti faccio quello che hai fatto a lui.
    Chissà che non ci sia anche vicina, a trovarti.

  2. Elllia ha detto:

    Buon pomeriggio… Dopo molto, molto, molto (un’infinità, insomma, di) tempo, il mio modem è tornato a regime: macinava solo 32 degli irraggiungibili 56 k… In questo periodo ho avuto modo di riscoprire qualche gesto ormai perduto tra PC e Internet. Mi sono letto un bel pò di fumetti, ho riscoperto la TV con alcuni programmi interessanti (RAI + La7), ho perso pomeriggi interi a disegnare. Tuttto questo per dire che: senza Internet, ai livelli odierni, si starebbe quasi meglio. Direte: “Le agenzie di stampa, le istituzioni e le organizzazioni politiche come faranno a continuare il loro lavoro?” E io vi risponderò: “Semplice, come facevano prima dell’avvento di Internet!” Perchè se per riuscire a fare qualcosa di interessante (???) sulla rete, ad esempio guardare video, ascoltare musica, comunicare con gente di tutto il mondo, bisogna correre alla velocità dei famosi 7 MBits non ne vale la pena. Vuoi i video? C’è la televisione. Vuoi la musica? C’è lo stereo. Vuoi la comunicazione? Ci sono le lettere. E poi, portando il discorso su quanto diceva Vianello nel suo articolo, qui in Italia siamo veramente indietro. Voglio dire che oltre al fatto che la banda larga non è accessibile a tutti, molti pensano che Internet serva solo al divertimento. Dunque: se non hai la banda larga, non ti diverti. Questo è lo sfascio in cui versa il nostro Paese. Senza mezzi per valorizzare e diffondere le informazioni in maniera capillare come fa Internet, non si arriverà mai alla condizione di equilibrio di una vita bilanciata tra realtà e web.

    @ tutti: I videogiochi sono anche off-line. Non occorre Internet per “intripparsi” di sangue e violenza virtuale. Tutto sta nei genitori, che concedono troppo al figlio pre-adolescente.

  3. pagotten ha detto:

    @ pieraisgro: mi ha fregato anche qua….

  4. pieraisgro ha detto:

    E per restare “dentro la tematica del post”, attraverso Il PC e Internet non si può conoscere tutto!
    adios caro Pagotten

  5. pagotten ha detto:

    adios prof
    ma bobcarr è stato tumulato??

  6. pieraisgro ha detto:

    Va bene, non so.
    Però ti “vedo bene” a fare il detective! Continua a ricercare e a studiare…

  7. pagotten ha detto:

    @ pieraisgro: cioè è una cosa da vedere, il rapporto tra me e la prof. gobbo è una cosa indescrivibile fatta di perenne odio/amore (tutto ciò dipendeva dai giorni pari o dispari o da chi aveva la luna storta)

  8. pagotten ha detto:

    @ pieraisgro: buonasera prof.. mi vedrebbe bene a fare il detective??
    e perchè non mi dice dov’è finita la graziella??????
    ho colto una sorta di “non rispetto” verso la vecchia prof..MA..lei non sa che cinema facevamo io e lei nelle ore di lezione… percui la questione del rispetto è da abbandonare..

  9. pieraisgro ha detto:

    @Pagotten!!!!! Bentornato nel Blog. Noto che ti piace esercitare la professione di detective( dal latino detectus,participio passato di detegere=scoprire)( tanto per dire qualcosa di colto).
    Hai sempre in mente la Graziella Gobbo…eh?( ma non ti dico dov’è, così farai un’altra ricerca e così continuo ad assegnarti i compiti per casa).
    Rispetto= dal latino respectus( riguardo, cura, attenzione, stima, considerazione) , da respicere=guardare indietro.
    ( tanto per dire qualcosa di colto…poi cogli ciò che vuoi…)

  10. pagotten ha detto:

    @ bobcarr: tutto bene (x il momento s’intende…)
    abbiamo una prof di matematica impedita, demente e, volendo essere pignoli, le manca anche la “R”. Più sfigata di così si muore.
    Comunque, dalle sue spiegazioni di matematica, io sto vivendo di rendita, anche perchè ormai abbiamo fatto il programma di 3° e 4° superiore in tempi che per Bobcarr saranno record (dal 15 settembre ad oggi).
    Siamo andati dagli insiemi di tutti i tipi, equazioni, disequazioni, esponenziali, logaritmi, trigonometria, successioni, limiti ed ora stiamo affrontando (alla famosa “ca**o di cane”) le derivate.
    Quando la prof dell’università spiega è da mettersi le mani sui capelli…
    In quanto ad informatica, nulla da dire, in quanto abbiamo un prof che sa spiegare e mi sento anche coinvolto quando spiega. Stiamo affrontando i primi rudimenti dell’informatica (algebra di boole, sistemi di numerazione e struttura dei computer)..
    Abbiamo scoperto che al nostro corso c’è pure la fidanzata del figlio della prof.ssa Isgrò, ma, come ho potuto notare, è una ragazza molto taciturna..
    che fine ha fatto la GRAZIELLA GOBBO??? Devo fare un monumento a quella prof…

  11. pagotten ha detto:

    @ vianello + martinella: allora, visto che sto facendo girare le balle un pò a tutti, tengo a precisare che con 2 anni di patente un pò di esperienza l’ho fatta; in caso che salti fuori un animale dal ciglio di una strada statale, magari di notte, quando corri ad 80/90 km/h, è inevitabile l’impatto (sempre se non vuoi cercare di toglierti la vita generando altri incidenti con le altre macchine di passaggio). Percui, non è che odio i gatti (ne ho 3 a casa, anche tutti neri se volete saperlo), ma quando succedono queste cose dici “amen, quello che è fatto è fatto, pace all’anima sua”. fine. Ovviamente non intendevo prendere insulti gratutiti a questi livelli, percui se non avete capito quello che intendo è meglio lasciar stare.
    E POI
    a sta martinella: forrest gump diceva: “stupido è chi lo stupido fa” quindi io non so chi 6, tu non sai chi sono, l’egoista glielo dai al tuo vicino di casa
    punto e stop

  12. bobcarr ha detto:

    Che bello risentire Pagotten. Come andiamo? qualche notizia su quello che vai facendo?

    @Martinella: chi sei?

  13. Martinella ha detto:

    approposito grazie anche per il commento in “io e la tecnologia XD”

  14. Martinella ha detto:

    Ben detto vianello!! i Gatti non si toccano!!!! pagotten sei un egoista! al posto di pensare a come stavano quei poveri micini tu guardavi la macchina? certe persone dovrebbero solo vergognarsi!!!!!
    comunque grazie a vianello per aver postato “Ragazzi e la TecnoMania : Il Pc e Internet”…

    zao e guai a chi tocca i gatti!!!!!

  15. vianello ha detto:

    ma poveri gatti!!! Quale codice della strada d’Egitto??!!! Non ha senso!!!Povere bestiole!!!

  16. pagotten ha detto:

    buongiorno.. volevo fare un paio di osservazioni:
    1)il computer non è assolutamente più importante del letto o, ancora peggio, più importante del wc.. preferisco molto chiudermi nel wc a lavarmi o dormire a letto che passare tempo dinnanzi ad una cosa inanimata come un misero elaboratore.

    2) sarà anche un pezzo immancabile nella vita di tutti (anche se non c’è si vive lo stesso, forse meglio), non rimpiazza la calcolatrice (non ho mai visato nessuno che in un compito di matematica si porta un PC al posto della calcolatrice) ed assolutamente non sostituisce il (sacro) libro da leggere.

    3)una macchina non può sostiuire l’uomo. Se volete dimostrare il contrario, fornitemi un controesempio: costruite una macchina che sia in grado di sostituirvi in tutte le vostre dimensioni (fisicità, intelligenza, emozioni…).
    Vedrete che, anche con l’aiuto di Bortelli, nessun agglomerato di circuiti elettrici possono sostituire un uomo. Ad esempio: la legge di Turing sull’intelligenza delle macchine diceva che “a machine could be intelligent if it can mimic the behaviour of the human brain”: se mi eliminate il cervello umano, come faccio a capire se la macchina è intelligente???? Cioè casca il palco..

    4) lo scopo di internet è favorire la globalizzazione, con tutti gli effetti che seguono. Purtroppo siamo inseriti in un’era dove tutto è permesso, siamo atei dentro, tutti i giovani sono “narcisisti” a differenza dei loro genitori che assomigliavano ad “edipo”… I giovani di oggi sono proprio “allo sbando” (cioè esistono persone che si tagliano le vene solo perchè ascoltano un tipo di musica.. poveri deficienti)

    @ morritz: ho investito 2 gatti negli ultimi tempi
    mi sono fermato solo per vedere se avevo fatto danni alla macchina
    anche i gatti devono rispettare il codice della strada 😉

  17. tonino ha detto:

    Come la professoressa Isgro condivido quello detto da morritz….basta vedere come in giappone ci siano giovani che muoiono perche hanno passato 24 o 36 ore davanti ad un computer senza fare neanche 20 minuti di pausa…
    o di quei matti che si comportano, in seguito a raptus di pazzia, come fossero in un qualche videogioco di guerra…
    anche se sto ore davanti al computer e me ne pento…..preferirei di gran lunga correre dietro ad un gatto cercando di acciuffarlo….non gli farei del male ma avrei corso come un matto e non sarei “spompato” durante le lezioni del prof. Lo Castro(Ed. Fsica)…perchè non siamo dentro a matrix….ma nella vita reale e le piante, gli animali, le persone sono vere….almeno credo….hihih…

  18. pieraisgro ha detto:

    Condivido ciò che afferma morritz, soltanto che non tutti hanno la coscienza di usare bene i mezzi telematici. Un uso eccessivo di questi, potrebbe essere( da quanto leggo) causa di stress, ansia, fragilità emotiva, difficoltà di relazionarsi con gli altri. Ho letto che il 72% di adolescenti preferisce il web ai genitori e agli insegnanti, quando si tratta di chiedere un consiglio.
    Non dimentichiamoci , come dice il nostro Vianello, che attorno ai noi c’è un mondo vero ( non virtuale ), da esplorare, da respirare, da vivere, che non può essere rimpiazzato da un PC.

  19. morritz ha detto:

    La tecnologia applicata a internet è una cosa meravigliosa, ha possibilità eccezionali, ma per colpa di qualche “sempio” perde il suo fascino.
    Sinceramente non penso che google debba limitare le ricerche, google è uno strumento sta nella coscienza delle persone usarlo bene.
    A mio parere uno/a che cerca le condanne a morte su youtube credendo che sia figo non farà tanta strada come persona, se non ci fosse stato internet sarebbe andato a tirare i sassi ai gatti divertendosi a fargli male.

    Giulio “morritz” Moretto – Respect for all the cats

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...