Vito Volterra

Segnalo questo libro (segnalazione presa dal sito dedicato alla didattica della matematica del Politecnico di Torino e che potete consultare quì) con una breve segnalazione annessa, per chi volesse saperne di più su questo personaggio incredibile cui è intotiolata la nostra scuola.

Angelo Guerraggio, Vito Volterra, Muzzio, pp. 243

La vita di questo matematico, ideatore e poi primo presidente del Consiglio nazionale delle ricerche. A soli 23 anni divenne professore universitario alla Scuola Normale Superiore di Pisa. La stessa università dove studiò Fisica e Matematica e si laureò con una tesi sull’idrodinamica. È a Pisa che venne in contatto con i maggiori rappresentanti della scuola matematica italiana di fine Ottocento (Ulisse Dini, Enrico Betti, Riccardo Felici), i matematici risorgimentali che gli trasmisero sia il patriottismo che l’interesse fisico-matematico. Un interesse non solo per le matematiche pure ma anche per quelle applicate. Volterra fu tra i fondatori dell’analisi funzionale, noto anche per i suoi contributi alla teoria delle equazioni integrali, alla fisica matematica, e alla meccanica celeste. Assieme ad Alfred J. Lotka, è considerato il fondatore della biomatematica, e per i suoi studi sull’impiego del calcolo delle probabilità in biologia ottenne la presidenza onoraria del Consiglio internazionale per l’esplorazione scientifica del Mediterraneo. Perseguitato dal fascismo, perché uno dei soli 12 professori non firmatari dell’atto di fedeltà alla dittatura, fu privato di tutte le sue cariche accademiche e costretto poi a rifugiarsi all’estero, dove continuò la sua attività scientifica e impegno civile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Generale, Letteratura, Matematica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Vito Volterra

  1. bobcarr ha detto:

    @elllia non ti sembra granchè perché non sai di cosa si tratta: da cui l’utilità di una tesina

  2. elllia ha detto:

    Bè una tesina su Vito Volterra non mi sembra granchè… Con tutto il rispetto per un grande matematico quale è, però non sarebbe più adatto all tesina un argomento che interessi le materie di indirizzo, informatica e/o sistemi, magari includendo matematica ed elettronica? Cosa ne pensa, Prof, della scelta di un argomento e dell’utilità di una tesina?

  3. bobcarr ha detto:

    Già. Però si potrebbe conoscerlo meglio, magari con una tesina da discutere all’esame; cosa ne dici?

  4. morritz ha detto:

    Però non sapevo che Vito Volterra fosse fosse un personaggio così importante!
    A volte non si conoscono le cose che si hanno sotto gli occhi ogni giorno..

    Giulio “Morritz” Moretto – Feed the rock!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...