Emo non è uno stile

Emo non è uno stile, non è una moda da seguire..

Emo è sentimento, è solitudine, non è disprezzo..ma indifferenza per chi non lo capisce e punta il dito contro e usa la bocca solo per giudicare. Emo è il sogno, ma può essere anche l’incubo, la lacrima che ti riporta al passato ma che può portarti ad un futuro migliore.

Emo non solo è il ciuffo, quello è per nascondere le lacrime nere come la pioggia, ma la lacrima può essere anche rabbia e nuova forza per affrontare ogni problema. Emo è l’emozione per ogni attenzione d’affetto che ricevi, non di disprezzo. Emo è amore..amore per la persona che ami, amore per gli amici e per quello a cui tieni veramente. Emo è infanzia, adolescenza e maggiore età..non ha limiti ne barriere, solo confini da varcare. Emo è un periodo buio dove soffri per maturare, dove cerchi dentro di te la risposta alla domanda:


GIUSTO O SBAGLIATO?

Emo non è rimpianto, però può essere chiarezza. Emo sono i bei momenti che hanno segnato la tua vita fino ad ora, e ogni momento che la segnerà. Emo non è attirare l’attenzione, ne spacconagine. Emo è umiltà e rispetto per chiunque. Emo può essere anche piangere sotto la pioggia, però la pioggia lava le lacrime di dolore e sofferenza per portarti a star bene..tutto questo è Emo, ed è racchiuso in una parte del corpo..quella che non si stanca mai di dare anche se è affaticata..l’Emo è cuore, e chi non ha cuore ha poco da leggere queste righe, perchè non avrà capito proprio niente di quello scritto sopra.

Emo è la vita vissuta sulla soglia della sofferenza e l’inizio della felicità. Emo è una scelta, non una conseguenza..Emo è la vita vissuta in bilico tra bianco e nero…che non arriva al grigio. Emo e’ il vivere con passione la propria vita nel bene e nel male…l’Emo non sono solo i pantaloni attillati o gli occhi pesantemente truccati…Emo è un modo di essere, di pensare di vivere…Emo non ci si può diventare…perchè per esserlo non bisogna pensare con la testa di qlc1 altro solo perchè ciuffata…

Emo è un modo di reagire alla vita,e un modo di reagire alle tue azioni…Emo è piangere per una nota e credere in una fata…Emo è sognare è emozionarsi per le piccole cose…Emo non è anoressia e morte…Emo è semplicemente quello che sono perchè lo sono nel cuore e nell’anima.

Il mondo intanto, si ostina ad etichettare le cose…etichetta pregiudizi e giudizi quindi se proprio bisogna essere giudicati facciamolo a nostro modo…cioè non so neanche se riesco a spiegarmi…quello che voglio dire è che non è che per provare tutto quella serie di emozioni di cui si parla sopra bisogna essere Emo…essere Emo non è una scelta…diciamo che tutti sono un pokino Emo..perchè tutti soffrono e si emozionano…solo che molto si vergognano delle loro emozioni…ecco gli Emo non si vergognano di ciò che provano…ma non perchè sono Emo…è quà la sottile differenza tra il fare l’ Emo e l’essere Emo.

Perciò è inutile giudicare gli Emo come delle persone smorte e senza vita, perchè di sicuro provano molte più emozioni di quanto si crede.

Lorenzo

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Filosofia, Generale, Giovani, Società e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

81 risposte a Emo non è uno stile

  1. bobcarr ha detto:

    Bene, mi sembra che sull’argomento, adesso, ne sappiamo qualcosa. Diciamo abbastanza da potersi fare un’idea e magari approfondire.

    E’ ora di passare ad altro argomento, pertanto chiudo i commenti su questo post.

    Grazie a tutti gli intervenuti.

I commenti sono chiusi.